GRASSI…i buoni e i cattivi

Conoscerli per usarli al meglio

 

Ma tutti i grassi fanno male? A sentire alcuni sembrerebbe di si, basta dire che anni fa negli Stati Uniti lo zucchero, uno dei peggiori veleni che vengono venduti come alimenti, veniva reclamizzato come “privo di grassi”.

Purtroppo alle sciocchezze ed alle false informazioni non ci sono limiti.

Cerchiamo brevemente di fare chiarezza in poche righe. Possiamo dividere i grassi in 4 gruppi:

GRASSI1) Grassi Saturi. Si trovano principalmente nei prodotti di origine animale (carni in particolare quelle rosse, uova, latte e derivati) ma anche in alimenti di origine vegetale (olio di cocco e di palma). Sono più difficili da metabolizzare e quindi, se se ne fa un uso eccessivo, possono provocare un aumento del Colesterolo cattivo. È bene ridurli al minimo privilegiando l’uso di grassi mono e polinsaturi. Dobbiamo ricordare che elevati livelli di acidi grassi saturi nel siero si registrano spesso nei forti fumatori, negli etilisti e nelle persone obese.

GRASSI2) Grassi Monoinsaturi. Sono presenti soprattutto nell’olio di oliva e nella frutta secca.  Si tratta di Grassi Buoni, in particolare l’Acido Oleico.  Si ritrova anche nell’olio di semi di girasole, di nocciole, di mandorle ed in altri oli vegetali. Una alimentazione ricca di Acido Oleico favorisce il mantenimento della normale fluidità del sangue e riduce la quota di Colesterolo cattivo. I Grassi Monoinsaturi non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Fondamentali per chi pratica sport, in particolare sport di Endurance.

GRASSI3) Grassi Polinsaturi. Noti anche come PUFA, acronimo di Poly-Unsaturated Fat Acids. Sono fondamentali per la nostra salute. In particolar modo quelli che dovrebbero prevalere sono quelli della Serie Omega 3, di cui sono ricchi molti pesci come il Salmone selvatico o presenti nell’olio di fegato di Merluzzo e nel Pesce Azzurro (Sgombri, Sardine, Acciughe) o che si possono trarre anche dai semi di Lino ed altra frutta secca.

GRASSI4) Grassi Idrogenati o Trans. Praticamente non esistono in natura ma sono prodotti artificialmente. Normalmente i grassi di origine vegetale sono liquidi a temperatura ambiente, ma vengono resi solidi dal processo di idrogenazione che ne altera la struttura chimica rendendoli particolarmente dannosi per la nostra salute. Sono in assoluto i peggiori. Pericolosissimi in gravidanza ed allattamento. Generalmente si trovano nel CIBO SPAZZATURA come merendine e prodotti di Fast Food.

Per approfondire i danni dei Grassi Trans, scarica il PDF gratuito

Scarica GRATIS L'Ebook “Svelato Il Segreto Per Dimagrire Velocemente 7 Kg In 7 Giorni (?!)”

Scopri In 57 Pagine Come Cambiare La Tua Vita, il dottore te lo manderà via email!

Ottimo! Controlla la tua email...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi