ACNE. COSA FARE NATURALMENTE

Rimedi e consigli anti-acne

 

La pelle è un organo, il più esteso dell’organismo. La sua parte più esterna è l’Epidermide. Sotto si trova il Derma (strato intermedio) che contiene importanti strutture di sostegno come il Collagene.

Dal Derma nascono i peli e le ghiandole sebacee, chiamate propriamente ghiandole pilosebacee, da cui origina l’Acne. Sotto al Derma si trova il Sottocutaneo.

AcneL’Acne è una infiammazione delle ghiandole con papule (lesioni solide, rilevate dalla superficie cutanea ), pustole (lesioni Acneiche più gravi e deturpanti, dovute all’azione di germi che insorgono su pregresse papule), comedoni (o punti bianchi e neri), cisti superficiali, suppurate (ripiene di pus) e, nei casi più gravi, fistolizzazioni (quando le cisti si uniscono nella profondità della cute).

Quando la pelle produce sebo in eccesso, questo si accumula nella ghiandola. Dato che è intorno ai 10 – 12 anni di età, che si ha la massima la produzione di sebo, è per questo che quella può essere l’età di inizio.

In realtà il sebo, sostanza grassa ed untuosa, in condizione normale ha la funzione di nutrire, idratare, lubrificare e rendere più elastica la cute.

Ma se il grasso in eccesso va ad ostruire i pori, interagendo con i batteri presenti sulla cute, si va incontro ad una risposta infiammatoria con la conseguente formazione del foruncolo o pustola.

Se la mistura di grasso e germi prende contatto con l’aria si formano i punti neri a causa di una reazione chimica di pigmentazione.

Le zone più esposte sono quelle in cui la cute è più grassa e particolarmente ricca di ghiandole sebacee, come il collo e il viso e il dorso.

Cosa fare.

 

AcneNon schiacciare o spremere i foruncoli perché il materiale che esce può trasmettere l’infezione ai pori circostanti causando la formazione di nuovi foruncoli.

Evitare di grattarsi o toccare la zona interessata anche in presenza di prurito perché le mani, particolarmente ricche di batteri, possono peggiorare l’infezione.

Si possono schiacciare con attenzione e con mani pulite i foruncoli solamente quando presentano la caratteristica vescicola gialla in superficie, perché questo accumulo di pus può ritardare il processo di guarigione e aumentare il rischio di cicatrici.

Se non si è esperti è meglio ricorrere al medico che inciderà il foruncolo con un ago o siringa sterili e spremerà il contenuto con una garza sterile pe evitare il rischio di infezione

acneLavarsi il viso 2-3 volte al giorno ma senza esagerare perché un’ eccessiva pulizia cutanea rischia di seccare la pelle, stimolandola così  ad aumentare untuosità e foruncoli.

Per una corretta igiene cutanea è di solito sufficiente utilizzare acqua e sapone e solo nei casi più gravi o particolari è bene utilizzare prodotti specifici sotto consiglio di un dermatologo.

Evitare creme e cosmetici grassi, o a base d’olio perché possono aumentare l’untuosità della pelle e favorire la proliferazione dei foruncoli.

Dopo essersi lavati asciugarsi con delicatezza, senza strofinare ma tamponando con un soffice asciugamano.

L’esercizio fisico e la sudorazione favoriscono l’apertura dei pori e l’eliminazione di tossine, in questo modo si ostacola la proliferazione dei foruncoli.

Evitare o diminuire lo stress, sia fisico che psichico, in questo modo si eliminano alcuni fattori di rischio che concorrono alla formazione dei foruncoli.

Adottare una dieta depurativa, disintossicante ed antinfiammatoria come la dieta Detox, periodicamente per due settimane e comunque una dieta a basso Indice glicemico come la Dieta della Salute o la Dieta Low Carb. o quella Anticellulite   solo per fare alcuni esempi.

Altre risorse Detox:

Centrifugati Detox      Tisane Detox

Scarica GRATIS L'Ebook “Svelato Il Segreto Per Dimagrire Velocemente 7 Kg In 7 Giorni (?!)”

Scopri In 57 Pagine Come Cambiare La Tua Vita, il dottore te lo manderà via email!

Ottimo! Controlla la tua email...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi